Argomenti novità
Segnala questa pagina

Rifiuti speciali

Tags/parole chiave: sirtirifiuti sppeciali

Con il SISTRI al via l'informatizzazione della filiera dei rifiuti speciali

sistri

Il DM 17 Dicembre 2009, in vigore dal 14/1/2010, istituisce il sistema di tracciabilità dei rifiuti denominato SISTRI.

Questo sistema sostituirà gradualmente il registro di carico e scarico, il formulario di trasporto dei rifiuti ed il MUD (Denuncia dei Rifiuti).

I soggetti obbligati sono divisi in due gruppi ed è prevista un’applicazione graduale nel tempo del sistema Sistri. 

Nel primo gruppo sono compresi:

1) produttori iniziali di rifiuti pericolosi, comprese le imprese che effettuano il trasporto dei propri rifiuti pericolosi  con oltre 50 dipendenti;

2) imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da attività artigianali, industriali e di trattamento rifiuti con oltre 50 dipendenti;

3) commercianti e intermediari di rifiuti;

4) consorzi per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti;

5) imprese che raccolgono e trasportano rifiuti speciali;

6) imprese che effettuano il recupero o lo smaltimento dei rifiuti;

7) i soggetti coinvolti nel trasporto intermodale dei rifiuti.

Nel secondo gruppo sono compresi:

1) produttori iniziali di rifiuti pericolosi compresi coloro che effettuano il trasporto dei propri rifiuti pericolosi  fino a 50 dipendenti;

2) imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da attività artigianali, industriali e di trattamento rifiuti con un numero di dipendenti compreso tra 50 e 11 dipendenti.

Sono previste due fasi:

Fase 1) Iscrizione al SISTRI;

Fase 2) Avvio operativo del sistema.

Scadenze primo gruppo:

a) Iscrizione al SISTRI (on line o via fax) entro il 28/2/2010; successivamente verranno consegnati i dispositivi USB e la cosiddetta black box da installare sul veicolo da parte dei trasportatori dei rifiuti;

b) Avvio operatività del SISTRI dal 13/7/2010.

Scadenze secondo gruppo

a) Iscrizione al SISTRI (on line, via fax o telefonicamente) dal 13/2/2010 al 30/3/2010; successivamente verranno consegnati i dispositivi USB e la cosiddetta black box da installare sul veicolo;

b) Avvio operatività del SISTRI dal 12/8/2010.

Invece, l’adesione al SISTRI è volontaria e può avvenire a partire solo dal 12/8/2010 per i seguenti soggetti:

a) imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi da attività artigianali, industriali e di trattamento rifiuti con meno di 10 dipendenti;

b) le imprese che effettuano il trasporto dei propri rifiuti non pericolosi;

c) gli imprenditori agricoli che producono rifiuti non pericolosi;

d) imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da attività diverse da quelle artigianali, industriali e di trattamento rifiuti.

Le autofficine che intendono effettuare l’installazione della cosiddetta black box sugli autocarri dovranno presentare domanda di autorizzazione al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare e dovranno essere iscritte nel Registro delle imprese esercenti attività di autoriparazione di cui alla legge 5.2.1992 n. 122 nella sezione elettrauto.

Tali officine devono, altresì, essere dotate di computer e collegamento ad internet. La presentazione delle domande per l’autorizzazione all’installazione deve avvenire entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto e quindi entro il 12 febbraio 2010.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare inviterà, successivamente, i soggetti (che hanno presentato la domanda di autorizzazione ed in possesso dei requisiti prescritti) a partecipare ai corsi di formazione gratuiti. I corsi, di carattere teorico pratico, sono strutturati in un solo modulo della durata di 6 ore e si terranno nei luoghi e nelle date pubblicate sul portale SISTRI.

ATTENZIONE: l’attestato di partecipazione al corso di formazione è requisito necessario per ottenere l’autorizzazione all’installazione delle black box.  Per qualsiasi informazione potete contattare i nostri uffici allo 0832/306878.

Data pubblicazione: 31/01/2010 (15:43)
Ultimo aggiornamento: 31/01/2010 (16:00)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Comunicati stampa
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
CNA Sede zonale Casarano Chi lavora con noi cresce.
Sede provvisoria: Viale Francesco Ferrari, 58 - 73042 Casarano Lecce
Si riceve per appuntamento Tel. +39 368.3413297
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Powered by Japigia.com 2009/2015
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***