Cna: Si vuole togliere agli artigiani la gestione degli impianti termici. A rischio 45mila imprese
Argomenti novità
Segnala questa pagina

A rischio 45mila imprese

Tags/parole chiave: impanti termiciimpiantisti

COMUNICATO STAMPA

Cna: Si vuole togliere agli artigiani la gestione degli impianti termici. A rischio 45mila imprese

Il problema sta tutto – spiega la Cna, che lo ha sollevato anche in una lettera inviata all’Antitrust – nell’obbligo di delegare la manutenzione, e il controllo di sicurezza degli impianti, solo alle imprese dotate di personalità giuridica. Un sistema che esclude, incomprensibilmente, le decine di migliaia di ditte individuali che da anni, con competenza e professionalità, garantiscono il buon funzionamento degli impianti.

E’ una decisione illegittima – denuncia Carmine Battipaglia, presidente di Cna Installazione e Impianti – e non lo dico io, ma la Cassazione, che in una sentenza ha assimilato l’impresa individuale alla persona giuridica, specificando che ogni interpretazione diversa comporta una ingiusta disparità di trattamento“.

E’ necessario – conclude Battipaglia - che il decreto “Destinazione Italia” elimini questa assurdità, consentendo a tutti gli artigiani abilitati di continuare a lavorare sugli impianti termici senza nessuna distinzione e senza nessuna discriminazione”. CNA.IT Roma, 24 gennaio 2014

Data pubblicazione: 26/01/2014 (11:41)
Ultimo aggiornamento: 26/01/2014 (11:41)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Comunicati stampa
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
CNA Sede zonale Casarano Chi lavora con noi cresce.
Sede provvisoria: Viale Francesco Ferrari, 58 - 73042 Casarano Lecce
Si riceve per appuntamento Tel. +39 368.3413297
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Powered by Japigia.com 2009/2015
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***