In merito al servizio dedicato alle guide turistiche andato in onda nella puntata del 10 maggio del famoso TG SATIRICO Striscia la notizia, la CNA Beni Culturali e Turismo Puglia invita la redazione ad essere più precisa nei suoi servizi per non incorrere in fraintendimenti.
Argomenti novità
Segnala questa pagina

Striscia e Guide

Tags/parole chiave: gudestriscia la notiziacnaaccompagnatoritaranto

Guide Turistiche pugliesi e gogna mediatica

guide turistiche pugliesi e gogna mediatica

In merito al servizio dedicato alle guide turistiche andato in onda nella puntata del 10 maggio del famoso "TG SATIRICO" Striscia la notizia, la CNA Beni Culturali e Turismo Puglia invita la redazione ad essere più precisa nei suoi servizi per non incorrere in fraintendimenti. Purtroppo chi non conosce i fatti e la materia può confondere o non comprendere realmente il messaggio trasmesso in TV finendo per ricevere così falsa informazione.

Teniamo a precisare che sin dal 27 febbraio 2016 la CNA Puglia, nella persona del Segretario generale Pasquale Ribezzo, ha più volte richiesto delucidazioni e chiarimenti sul bando per guide turistiche e accompagnatori; le informazioni sono state richieste sia alla Provincia di Taranto, che ha puntualmente ignorato le richieste, sia alla regione Puglia che, a sua volta, ha più volte invitato la provincia di Taranto al dialogo.

Comprendiamo la rabbia dei candidati: molti di loro hanno speso soldi non solo per essere ammessi al bando ma anche a seguire corsi di formazioni e acquistare testi su cui prepararsi.

Vogliamo sottolineare che, contrariamente a quanto affermato nel servizio, non ci sono stati boicottaggi da parte di nessuna delle parti coinvolte, ma solo una richiesta di rivedere i termini del bando in modo da tutelare i candidati.

Come associazione di categoria tuteliamo i lavoratori: fa parte della nostra missione e, al momento, ciò che vediamo è una pubblicazione di un bando nazionale che non dà nessuna garanzia all'abilitazione della professione di guida turistica e accompagnatore alle oltre 2000 richieste provenienti da tutta Italia.

In merito al servizio, è giusto denunciare l'anomalia del bando; noi stessi, in qualità di associazione di categoria, siamo stati i primi a manifestarlo. Tuttavia ci è sembrato poco professionale presentare la Puglia come una regione dove le guide turistiche abilitate non esistono e pubblicizzare “satiricamente” l'abusivismo della professione.

Giusto per essere precisi, in Puglia ci sono oltre 1000 guide abilitate che lavorano promuovendo con passione e professionalità la nostra regione.Beatrice Arcano (CNA Beni culturali e turismo Puglia)

Data pubblicazione: 11/05/2016 (20:37)
Ultimo aggiornamento: 11/05/2016 (20:45)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Comunicati stampa
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
CNA Sede zonale Casarano Chi lavora con noi cresce.
Sede provvisoria: Viale Francesco Ferrari, 58 - 73042 Casarano Lecce
Si riceve per appuntamento Tel. +39 368.3413297
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Powered by Japigia.com 2009/2015
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***