Argomenti novità
Segnala questa pagina

Contributo regionale

Tags/parole chiave: contributonuove assunzioniregione pugliaincentivi

Contributo regionale per nuova occupazione: max 50% del costo salariale

La regione non paga al posto vostro il dipendente, ma per i prossimi 12 mesi vi aiuta: l’intensità massima dell’aiuto concedibile sotto forma di integrazione al salario per ogni assunzione a tempo indeterminato non deve superare il 50% del costo salariale lordo calcolato nei dodici mesi successivi all’assunzione e comunque non superiore a Euro 12.000 per ogni assunzione effettuata a tempo indeterminato full-time.

Ecco di seguito i dettagli.

Con atto del Dirigente del Servizio Lavoro e Cooperazione n. 472 dell’11 settembre 2009 si approva l’Avviso pubblico per l’incentivazione dell’occupazione dei giovani inoccupati/e o disoccupati/e da inserire in Imprese operanti nell’intero territorio regionale, così come previsto con DGR n. 1567 del 09/09/2009.

Il presente Avviso ha lo scopo di promuovere nell’intero territorio della regione Puglia l’occupazione stabile dei lavoratori attraverso incentivi di natura economica alle imprese che hanno assunto o assumono nel periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2009, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, full-time o part-time non inferiore a 30 ore settimanali, soggetti svantaggiati, residenti in Puglia.

Sono ammesse a presentare proposte progettuali le imprese, aventi sede legale e/o produttiva nel territorio della regione Puglia, le imprese di ogni dimensione, che svolgono attività economiche, le cooperative, i consorzi di piccole e medie imprese con attività esterna, aventi sede legale e/o produttiva nel territorio della Regione Puglia.

Gli interventi sono finanziati con le risorse rivenienti del Fondo Nazionale per l’Occupazione perla quota trasferita alle Regioni per le azioni di politiche attive per un importo pari a euro 3.000.000,00 per “Incentivi all’assunzione di soggetti svantaggiati residenti in Puglia”.

L’intensità massima dell’aiuto concedibile sotto forma di integrazione al salario per ogni assunzione a tempo indeterminato non deve superare il 50% del costo salariale lordo calcolato nei dodici mesi successivi all’assunzione e comunque non superiore a Euro 12.000 per ogni assunzione effettuata a tempo indeterminato full-time. In caso di assunzione a tempo indeterminato part-time non inferiore a 30 ore settimanali, il contributo verrà riparametrato in proporzione alle ore contrattuali.

Le domande di accesso agli incentivi potranno essere presentate a partire dal giorno 24 settembre 2009  e fino ad esaurimento risorse, a mano o a mezzo servizio postale, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, in triplice copia cartacea e n.1 copia in formato elettronico su cd rom, pena l’esclusione, al seguente indirizzo: REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione Servizio Lavoro e Cooperazione Ufficio Politiche attive per l’occupazioneViale Corigliano 1 – Zona industriale 70123 – B A R I

Le informazioni in ordine al bando potranno essere richieste alla sig.ra Rossella Pierini:- al Servizio Lavoro, Viale Corigliano 1 Zona industriale – Bari, il martedì e il giovedì dalle ore 10,00 alle ore 13,00; numero telefonico: 080/5405479.

L’atto è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 150 del 24 settembre 2009

Data pubblicazione: 13/10/2009 (12:49)
Ultimo aggiornamento: 22/10/2009 (14:58)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Dalla Regione
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
CNA Sede zonale Casarano Chi lavora con noi cresce.
Sede provvisoria: Viale Francesco Ferrari, 58 - 73042 Casarano Lecce
Si riceve per appuntamento Tel. +39 368.3413297
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Powered by Japigia.com 2009/2015
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***