Abbiamo appreso con rammarico, oltre che verificato di persona grazie alla conferma telefonica, che, dal 1 aprile, sono state istituite ad Otranto le strisce blu riservate ai pullman al costo fisso di 70 euro; a nostro avviso e di tanti nostri associati e imprese turistiche è improponibile.
Argomenti novità
Segnala questa pagina

Caro Parcheggio ti scrivo

Tags/parole chiave: parcheggipullmantariffe70 eurootranto

Lettera aperta al Comune di Otranto

parcheggi a pagamentoCome sempre più spesso accade negli ultimi tempi, gli Enti Pubblici ci sorprendono per il loro modo di agire, spesso privo della più elementare pianificazione. Se poi tali “interventi” sono posti in essere proprio nei periodi di grande flusso turistico, assumono anche connotazioni bizzarre, quasi fossero uno scherzo, un “pesce di aprile”, agli occhi degli ignari Utenti.

Ci riferiamo, in particolare, alle strisce blu istituite –guarda caso– proprio il primo di aprile a danno, di fatto, dei pullman turistici.

Non stiamo contestando l'istituzione del parcheggio a pagamento, che troviamo giusto nel momento in cui risulti essere equo, ma è nostro desiderio attirare l’attenzione sulla tariffa, reputata da più parti, troppo alta.

Abbiamo appreso con rammarico, oltre che verificato di persona grazie alla Vostra conferma telefonica, che, dal 1 aprile, sono state istituite le strisce blu riservate ai pullman pertanto, il costo del posteggio per i pullman che attendono i tanti turisti che affollano la bellissima Otranto, fisso a 70 euro, è, a nostro avviso e di tanti nostri associati, improponibile.

A pagarne le conseguenze saranno – ovviamente – i turisti che verranno a visitare Otranto dove, le 70 euro attualmente richieste, saranno caricate sul loro pacchetto di viaggio.

Molto probabilmente non ne sarete a conoscenza, reputando questa notizia non inerente all’amministrazione di una città ed alle decisioni delle relative tariffe, ma vogliamo sottolineare, che, quando un agenzia organizza un viaggio, lo fa considerando tutti i costi: quindi anche il singolo euro, in più o in meno, può fare la differenza e rendere l'offerta interessante, o meno, per il cliente.

Il Salento è in una posizione che non permette rincari: infatti, la nostra posizione geografica contribuisce ad aumentare considerevolmente le spese di viaggio necessarie per raggiungerci ed anche l’assenza di servizi adeguati la rende meno competitiva rispetto ad altri luoghi: l’esoso aumento di tariffe, cui non corrispondono adeguati servizi, può essere capace di svilire tutti gli sforzi sinora fatti per rendere turisticamente appetibile la nostra Terra e distruggere una delle nostre principali fonti di sussistenza. Vogliamo ricordare che il Salento, in questo periodo di crisi, vive sempre più di turismo!

Troppi rincari nello stesso periodo faranno scappare gli operatori turistici che preferiranno proporre altre località ai loro clienti, più vicine, meno care e con servizi migliori della nostra!

Pertanto, il provvedimento recentemente adottato sembra inappropriato; chiediamo, quindi, che le tariffe per il posteggio vengano riviste e si opti per una tariffa oraria adeguata, come già avviene in altre località turistiche.

Cogliamo l’occasione per precisare che i pullman, ad Otranto, non si fermano mai per l'intera giornata; la sosta varia dalle 2 alle 4 ore, giusto il tempo per permettere ai visitatori di fare un breve giro nel centro antico.

Sperando che la nostra richiesta non cada nel vuoto e che codesta Amministrazione abbia a cuore il benessere degli operatori turistici e del turista, auguriamo buon lavoro

Beatrice Arcano CNA Puglia Beni Culturali e Turismo - Ref. Guide turistiche

Documento inviato al Comune di Otranto e protocollato tramite Pec

Data pubblicazione: 09/04/2019 (14:57)
Ultimo aggiornamento: 09/04/2019 (20:11)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Cultura e turismo
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
CNA Sede zonale Casarano Chi lavora con noi cresce.
Sede provvisoria: Viale Francesco Ferrari, 58 - 73042 Casarano Lecce
Si riceve per appuntamento Tel. +39 368.3413297
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Powered by Japigia.com 2009/2015
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***